Ecco una breve guida per immagini utile per chi voglia acquistare soltanto i pomodori italiani. Mentre per il pomodoro fresco è obbligatorio scrivere sul cartellino il Paese di provenienza, quando viene trasformato il vincolo dell’origine trasparente vale soltanto per la passata. I sughi, la polpa, il concentrato e i pelati possono arrivare da ogni parte del globo, senza che il consumatore riesca a capire quale sia la loro vera origine.

Il governo ha annunciato un decreto per rendere trasparente la provenienza di tutti i derivati del pomodoro. In attesa che entri in vigore, ecco uno strumento utile per non farsi fregare.

Per qualsiasi chiarimento non esitate a scrivermi utilizzando il modulo contatti del blog (qui il link). Sono a vostra disposizione per aiutarvi a capire cosa trovate sui banconi del supermercato, ma soprattutto, cosa mettete nel carrello.

Leave a Reply