Una mattina di primavera all’edicola di Salice Terme, ottimamente condotta dall’amico Pieraugusto Camatti. Fra le poche mete raggiungibili in questi giorni, per il Casalingo di Voghera, alle prese con la labirintite. Nei dieci minuti di autonomia che la malattia di Ménière mi concede, noto un libro che mi incuriosisce. S’intitola Ricettario tradizionale di Voghera e
CONTINUA A LEGGERE