Category: Expo

Sapori, suoni e colori,
ecco il respiro dell’Expo
che porterò sempre con me

È soprattutto attraverso le testimonianze degli «altri» che possiamo rivivere l'esposizione universale

L’Expo ha chiuso i battenti da poco più di quarantottore ma già mi manca. Maledettamente. L’ultimo giorno ho scelto di non esserci. Gli addii non mi sono mai piaciuti. Meglio salutarsi come se ci si dovesse rivedere il giorno dopo. Ed è quello che ho fatto giovedì 29 ottobre. Mi sento, però, di raccontare quel che
CONTINUA A LEGGERE

Le 10 bufale più clamorose sull’Expo. Smontate una per una

La fabbrica delle leggende metropolitane si è scatenata sull'esposizione universale. Non c'è nulla di vero ma...

L’Expo non è di destra né di sinistra, Lo dimostra indirettamente il partito di quanti partecipano a un gioco che va molto di moda. Intitolato «Vi spiego io l’Expo flop». Il Decumano è pieno di gente al punto da faticare ad attraversarlo? È un falso fotografico. I biglietti serali a data chiusa sono «full» per
CONTINUA A LEGGERE

Scoperta all’Expo: i grandi marchi fatti con materie prime straniere

Al supermercato del futuro Coop le «etichette aumentate» consentono di conoscere l'origine degli ingredienti. Pochissimi sono italiani

L’Expo non è soltanto una Gardaland dell’alimentazione. Basta sapere cosa si cerca e si possono fare scoperte molto interessanti. Ad esempio al supermercato del futuro, realizzato da Coop Italia nel Future Food District dell’esposizione universale. E non serve avere una conoscenza approfondita della materia, i cibi: basta leggere con attenzione le «etichette aumentate» l’invenzione messa
CONTINUA A LEGGERE

Falsi formaggi italiani a Expo:
non s’indigna più nessuno

Quasi nessuna reazione da parte di imprese e associazioni alla scoperta che ho fatto al padiglione russo. Un silenzio assordante

La vera notizia non sono tanto i falsi formaggi italiani esposti al padiglione russo dell’Expo. Quanto il silenzo che ha accolto la notizia. Non s’indigna più nessuno. E dire che basterebbe poco. Sarebbe stato sufficiente un risolutivo: «È inaccettabile». Ma andava bene anche un più generico: «Colpo basso al made in Italy». E in effetti fino a qualche
CONTINUA A LEGGERE