Category: ETICHETTE

Etichetta d’origine per latte e formaggi, dieci cose da sapere per non farsi fregare

In vigore dal 19 aprile 2017 l'obbligo di scrivere in etichetta la provenienza della materia prima. Ma occhio ai trucchi dei produttori furbi, che la nascondono in mezzo alle altre indicazioni

È entrato in vigore oggi, 19 aprile 2017, l’obbligo di indicare l’origine della materia prima per latte a lunga conservazione, burro, yogurt, formaggi e latticini. Lo stabilisce un decreto approvato dal governo il 9 dicembre 2016. Ma chi pensa sia facile individuare la provenienza dell’ingrediente sulle etichette dei prodotti in vendita nei negozi e nei
CONTINUA A LEGGERE

Origine obbligatoria per latte e formaggi. Ecco come saranno le etichette

Paese di mungitura, luogo di condizionamento o trasformazione: cosa cambia con il decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

Finalmente arriva l’etichetta d’origine obbligatoria per latte a lunga conservazione, burro, yogurt e formaggi. Il decreto licenziato dal governo il 9 dicembre 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. Qui il link al testo originale. Del provvedimento  sono girate parecchie versioni. Tutte parziali e tutte contenenti diverse imprecisioni sulle quali, bisogna ammetterlo, ci siamo accapigliati inutilmente. Colpa
CONTINUA A LEGGERE

Alimenti, torna l’obbligo di indicare lo stabilimento di lavorazione

È di nuovo obbligatorio scrivere in etichetta dove i cibi sono stati prodotti o confezionati. Ma il vincolo vale soltanto per chi lo fa in Italia

Ritorna l’obbligo di inserire in etichetta lo stabilimento di produzione o confezionamento dei prodotti alimentari. Ad abolirlo, con un apposito regolamento, era stata la Commissione europea che non perde occasione per complicare la vita ai consumatori. Purtroppo non si tratta di una battuta: l’Eurogoverno scrive quasi sempre sotto dettatura della Germania che in questo caso
CONTINUA A LEGGERE

La birra artigianale non è più fuorilegge

Una nuova norma permette di utilizzare in etichetta la denominazione "birra artigianale" e stabilisce i criteri per produrla. Vietate pastorizzazione e microfiltratura

Produrre (e vendere) birra artigianale non è più fuorilegge. A sanare un paradosso che durava da decenni interviene una norma inclusa nella legge approvata il 7 luglio 2015 sulla competitività nel settore agricolo. Gli articoli dedicati alla «bionda» sono due, il 35 e il 36. Ecco il link da cui scaricarli. Il divieto di etichettare una
CONTINUA A LEGGERE