Le etichette con cui abbiamo a che fare tutti i giorni sono per lo più reticenti. Raccontano tanto per non dire nulla. E quand’anche lo fanno nascondono sapientemente le informazioni che i consumatori gradirebbero conoscere. A cominciare dalla provenienza dei cibi che portiamo in tavola. Ma l’attuale generazione di etichette che ho battezzato «reticenti» si
CONTINUA A LEGGERE